0003

Chi siamo

L’Associazione Macondo

Per promuovere i principi del Commercio Equo e Solidale, si è costituita, a Tradate, l’Associazione Macondo. E’ attualmente composta da circa 50 soci volontari che dedicano parte del loro tempo libero nella gestione di “Macondo - Bottega del Commercio Equo e Solidale”. Macondo è una "Bottega del Mondo", associata ad Assobotteghe, che riunisce a livello nazionale oltre 400 botteghe.

L’Associazione Macondo si richiama ai valori della giustizia, della salvaguardia dei diritti umani, della pace e della nonviolenza, patrimonio antico e condiviso dal movimento del Commercio Equo e Solidale, e pone l’affermazione di questi stessi valori non solo come fine della propria azione, ma anche alla base del proprio stile di lavoro.

Nasce con lo scopo di proporre un approccio alternativo al commercio convenzionale, e di sensibilizzare verso nuovi stili di vita attraverso il consumo critico.

Intende diffondere la conoscenza e promuovere la vendita di prodotti artigianali ed alimentari provenienti dai paesi economicamente svantaggiati, e favorire la diffusione di prodotti alimentari e non alimentari, anche di produzione locale, che rispondano ai criteri di produzione biologica, etica e di rispetto dell’ambiente.

Il Commercio Equo

Il Commercio Equo e Solidale

Il Commercio Equo e Solidale aspira ad essere uno strumento per la costruzione di un mondo “altro”.

Esso è regolato dalla “Carta dei Criteri”, con la quale sono stati definiti i principi e i criteri fondamentali a cui i diversi soggetti del Commercio Equo e Solidale fanno riferimento nel loro agire.

Il Commercio Equo e Solidale (Fair Trade) è una partnership commerciale, basata sul dialogo, la trasparenza ed il rispetto, che cerca una maggiore equità nel commercio internazionale.

Contribuisce ad uno sviluppo sostenibile offrendo migliori condizioni di scambio ed assicurando i diritti dei produttori e dei lavoratori svantaggiati, specialmente nel Sud del Mondo.

Le organizzazioni del Commercio Equo e Solidale, in collaborazione con i consumatori, sono impegnate attivamente nel sostegno ai produttori, nelle campagne di sensibilizzazione per il cambiamento delle regole e delle pratiche del commercio internazionale convenzionale.

In particolare, il Commercio Equo e Solidale lavora con i produttori ed i lavoratori messi ai margini dal mercato tradizionale perché passino da una posizione di vulnerabilità alla sicurezza ed all'autosufficienza economica.

graph
sulla

News

Trovate in Bottega il miele di sulla


Il miele di Sulla ha un colorito molto chiaro, che lo differenzia in maniera netta da altri tipi di miele come quello di Manuka o di Melata, lievemente scuri, mentre simile risulta quello di Lavanda. Quando cristallizza, a distanza tuttavia di alcuni mesi, la sua colorazione tenue tende a diventare bianca. Il sapore del miele di Sulla risulta altrettanto delicato, come il suo profumo, con una nota vegetale che tende a risultare gradevole.

Titolo della news


Il Commercio Equo e Solidale aspira ad essere uno strumento per la costruzione di un mondo “altro”.

Esso è regolato dalla “Carta dei Criteri”, con la quale sono stati definiti i principi e i criteri fondamentali a cui i diversi soggetti del Commercio Equo e Solidale fanno riferimento nel loro agire.

Il Commercio Equo e Solidale (Fair Trade) è una partnership commerciale, basata sul dialogo, la trasparenza ed il rispetto, che cerca una maggiore equità nel commercio internazionale.

Contribuisce ad uno sviluppo sostenibile offrendo migliori condizioni di scambio ed assicurando i diritti dei produttori e dei lavoratori svantaggiati, specialmente nel Sud del Mondo.

Le organizzazioni del Commercio Equo e Solidale, in collaborazione con i consumatori, sono impegnate attivamente nel sostegno ai produttori, nelle campagne di sensibilizzazione per il cambiamento delle regole e delle pratiche del commercio internazionale convenzionale.

0005
0005
Titolo della news


Il Commercio Equo e Solidale aspira ad essere uno strumento per la costruzione di un mondo “altro”.

Esso è regolato dalla “Carta dei Criteri”, con la quale sono stati definiti i principi e i criteri fondamentali a cui i diversi soggetti del Commercio Equo e Solidale fanno riferimento nel loro agire.

Il Commercio Equo e Solidale (Fair Trade) è una partnership commerciale, basata sul dialogo, la trasparenza ed il rispetto, che cerca una maggiore equità nel commercio internazionale.

Contribuisce ad uno sviluppo sostenibile offrendo migliori condizioni di scambio ed assicurando i diritti dei produttori e dei lavoratori svantaggiati, specialmente nel Sud del Mondo.

Le organizzazioni del Commercio Equo e Solidale, in collaborazione con i consumatori, sono impegnate attivamente nel sostegno ai produttori, nelle campagne di sensibilizzazione per il cambiamento delle regole e delle pratiche del commercio internazionale convenzionale.

Titolo della news


Il Commercio Equo e Solidale aspira ad essere uno strumento per la costruzione di un mondo “altro”.

Esso è regolato dalla “Carta dei Criteri”, con la quale sono stati definiti i principi e i criteri fondamentali a cui i diversi soggetti del Commercio Equo e Solidale fanno riferimento nel loro agire.

Il Commercio Equo e Solidale (Fair Trade) è una partnership commerciale, basata sul dialogo, la trasparenza ed il rispetto, che cerca una maggiore equità nel commercio internazionale.

Contribuisce ad uno sviluppo sostenibile offrendo migliori condizioni di scambio ed assicurando i diritti dei produttori e dei lavoratori svantaggiati, specialmente nel Sud del Mondo.

Le organizzazioni del Commercio Equo e Solidale, in collaborazione con i consumatori, sono impegnate attivamente nel sostegno ai produttori, nelle campagne di sensibilizzazione per il cambiamento delle regole e delle pratiche del commercio internazionale convenzionale.

0005